Vendere casa non è mai stato semplice. Tra agenzie immobiliari che richiedono percentuali troppo alte, privati che non mantengono la parola data, trattative infinite che non portano a nulla, spesso si rinuncia o ci si affida a mani sbagliate.

Vendere casa a Milano o in altre grandi città, è davvero difficile. Una soluzione però, a questa confusione, c’è e si chiama mediatore immobiliare.

Ma chi è il mediatore immobiliare?

Questa nuova figura del panorama immobiliare italiano è la giusta via di mezzo tra la vendita fai-da-te e il vedere casa tramite agenzia. Come accade anche tra i nostri operatori in Media Immobilare, un mediatore prende in carico la richiesta di supporto nella vendita, aiutando il proprietario di casa a trovare l’acquirente più in linea con le caratteristiche dell’immobile in vendita.

Dalla visibilità alla corretta compilazione dell’annuncio; dall’inserimento in una rete di richieste sul territorio, al disbrigo delle pratiche burocratiche di vendita e acquisto: l’incarico del mediatore è quello di gestire e smistare le richieste, organizzando l’agenda del venditore con quella dei possibili acquirenti che desiderano vedere l’immobile.

E il suo intervento, solitamente, è garanzia di vendita a buon fine.

Quali sono le differenze da una agenzia immobiliare tradizionale?

Vendere casa agenzie Milano spesso significa dare incarico di vendita del proprio immobile a qualcuno che non sei tu e che spesso ti richiede l’esclusiva. L’agenzia si mette al tuo posto nelle trattative, vendendo, o affittando, l’immobile in tua vece.

Il mediatore immobiliare invece, è una figura molto vicina al consulente: non prende incarichi e non gestisce l’immobile al tuo posto. A livello legale non è legato a nessuna delle due parti e ha come unico scopo quello di trovare un accordo che sia vantaggioso sia per il compratore, sia per il venditore. Questo è, per noi di Media Immobiliare, un dettaglio molto importante perché definisce la nostra figura come al di sopra delle parti e al di fuori di qualsiasi possibile conflitto di interesse.

Da chi prende le provvigioni?

Il vantaggio di affidarsi ad un mediatore immobiliare risiede anche nelle provvigioni più basse che richiede il suo ingaggio. In quanto consulente, il mediatore viene chiamato da entrambe le parti interessate. Per questo il suo guadagno risiede in una piccola percentuale che richiede sia all’acquirente, sia al venditore, riducendo così, di fatto, l’impatto del suo intervento sull’ importo finale definito in fase di trattativa.

Essere indipendenti

Infine, il maggiore vantaggio nella gestione della vendita del proprio immobile tramite intermediario sta proprio nella completa autonomia che tu venditore puoi avere. Il tuo ruolo è quello di caricare sui siti come quello di Media Immobiliare le foto e la descrizione dell’immobile e, dal tuo profilo, monitorare le richieste, le mail, i contatti che il tuo annuncio raccoglie dal momento della sua pubblicazione. Il nostro obiettivo è instradare il tuo immobile sui canali giusti e individuare il possibile acquirente finale, ma sarai tu e solo tu a gestire in autonomia gli appuntamenti e la scelta finale dell’acquirente proposto dal mediatore.